Blog Tour "Il Seme della Speranza" | L'ambientazione del romanzo di Emiliano Reali

In questa tappa del Blog Tour dedicato a Il Seme della Speranza di Emiliano Reali, vi parlerò dell'ambientazione del romanzo. Buona lettura.


Titolo: Il Seme della Speranza
Autore: Emiliano Reali
Data di pubblicazione: 12 Maggio 2020
Casa Editrice: Watson

In principio fu Spyria, l'immortale, piena dell'amore necessario a generare ogni essere vivente, che creò l'universo. La divina genitrice diede origine a due mondi paralleli, lontani e diversi tra loro, seppure intimamente legati: quello degli Spiriti e delle Divinità, dove l'armonia e l'incanto regnano sovrani, e il pianeta Terra. Lo sfruttamento degli individui e della natura su quest'ultimo ruppe il fragile equilibrio di connessione tra i due. Non sarà sufficiente la magia a ripristinare ciò che un tempo era stato concepito...

 L'ambientazione del romanzo di Emiliano Reali

Nel romanzo fantastico di Emiliano Reali, intitolato "Il Seme della Speranza", vediamo che il nostro pianeta Terra è sorvegliato dall'immortale Spyria, progenitrice della nostra casa e del mondo degli Spiriti e delle Divinità.

Il nostro pianeta è lo specchio della realtà in cui viviamo. L'inquinamento ha ormai preso il sopravvento, cancellando giorno dopo giorno ogni traccia di vegetazione e armonia. Gli animali e le piante non vengono rispettate quanto dovrebbero e nelle persone si fanno largo sentimenti di odio e di nefandezza. 

Nel mondo degli Spiriti e delle Divinità invece regnano sovrani la natura e le creature, in completa armonia con essa. Conosciamo per esempio due ragazzi, Eres e Acerbo che, nonostante le sembianze simil-umane, presentano una pelle simile alla corteccia degli alberi e sono in grado di librarsi in mezzo alla vegetazione con agilità e spensieratezza. In questo regno così puro e incantato, sono presenti anche quattro spiritelli che rappresentano i quattro elementi: acqua, fuoco, terra e aria. L'armonia tra creature e natura è il destino che Spyria auspicava anche per il nostro pianeta, ma la corruzione dell'uomo sta trasformando la Terra in un luogo oscuro, dove animali e piante non sono considerati al pari del genere umano. 

La Terra come viene rappresentata nel romanzo di Reali è esattamente la stessa all'interno della quale ci troviamo a vivere ogni giorno della nostra vita. Attraverso questo libro infatti, l'autore lancia un messaggio ben preciso: "se non inizieremo a rispettare maggiormente la nostra terra natale, la natura si ribellerà contro di noi". Già adesso stiamo vivendo le conseguenze della nostra poca cura nei confronti del nostro pianeta e, se non prenderemo provvedimenti, finiremo per perdere definitivamente sempre più flora e fauna, finendo per danneggiare non solo tutto ciò che ci circonda, ma anche noi stessi.

Il mondo degli Spiriti e delle Divinità è ricco di vegetazione e animali e l'armonia che regna tra le varie creature di questo luogo è incantevole e poetico. La corruzione comunque si annida anche in questo mondo, poiché nessun luogo è completamente al sicuro da odio, dispiacere e vendetta. La parola chiave di questo romanzo è comunque "speranza" ed è proprio il sentimento dell'autore verso un futuro più roseo, dove natura e uomini possano vivere in simbiosi e nel rispetto reciproco. 

Si conclude qui la mia tappa dedicata all'ambientazione de "Il Seme della Speranza". Qui sotto potete trovare le date del Blog Tour organizzato da Flavia e Silvia



Commenti